Le caratteristiche essenziali del Custoza sono costituite dalla freschezza, dalla leggera aromaticità, dalla considerevole bevibilità e abbinabilità. Tra i vini bianchi italiani a denominazione di origine, il Custoza si caratterizza per non fare affidamento a un vitigno prevalente, bensì ad un uvaggio tradizionale che valorizza, accanto alle varietà autoctone della garganega, del trebbiano e della fernanda.



Uve
Garganega, trebbiano, fernanda e chardonnay

Zona di Produzione
Sulle ultime propaggini delle colline veronesi.

DATI ANALITICI
Alcool: 12.5

A TAVOLA

Caratteristiche organolettiche
Colore: Giallo paglierino carico.   Profumo: Intenso con note di glicine e pesca.     Sapore: Strutturato, sapido, ricco di note di fiori e di frutta.  

Servizio: 10-12°C

Bicchiere consigliato
Calice ampio

Le nostre linee